8 laghi che puoi raggiungere in bicicletta

Monaco offre numerose alternative per chi vuole farsi una nuotata estiva (e da quello che vedo in questi mesi anche invernale). La città, infatti, è ricca di specchi d’acqua nei quali potrete rinfrescarvi in una giornata afosa, siano essi fiumi, laghi, piscine all’aperto o terme.

Oggi nello specifico parliamo di laghi facilmente raggiungibili in bicicletta se vivete in città.

Feringasee

Il Feringasee é uno dei laghi cittadini più amati, creato artificialmente nel ’74 dall’estrazione della ghiaia per la costruzione dell’autostrada. In estate ospita fino a 30000 visitatori al giorno.

Nella zona lago sono presenti campi di volley, una zona per surfare, un Biergarten e parchi giochi per bambini, una zona dove è permesso grigliare e una zona FKK (Freikörperkultur, cioè nudisti)

 

Langwieder See

Il Langwieder See è uno dei laghi balneabili più grandi della città e fa parte di un terzetto di laghi a nord-ovest di Monaco. Gli altri due sono il Lußsee, creato a fine anni 90, e il Birkensee, prevalentemente visitato dagli FKK.

La riva meridionale è quella più popolare tra i giovani, dove potete trovare un chiosco di bibite, una zona dove è permesso grigliare e un’ampia area verde con campi da volley e un campo da calcio.

Sulla riva nord troverete invece un hotel con ristorante e birreria self-service e un parco giochi annesso.

Sempre da quelle parti si trovano anche un campeggio e un minigolf.

 

Felmochinger See – Fasanerie See – Lerchenauer See

Questo terzetto di laghi si trova a nord della città, facilmente raggiungibili in bici, si trovano praticamente in successione. Il bello è infatti che si trovano proprio vicino ai centri abitati. Anche qui l’offerta ricreativa è varia.

Feldmochinger See

Qui troverete anche attrezzi ginnici per tenervi in forma, chioschetti, un minigolf, tavoli da ping-pong, la solita zona FKK e l’area grill, nonché anche la rampa per l’accesso all’acqua alle sedie a rotelle.  

Fasanerie See

É particolarmente adatto per famiglie e bambini in quanto le rive sono state “appiattite” apposta per permettere anche ai più piccoli di sguazzare nell’acqua bassa. Oltre all’ovvio divertimento acquatico, offre in più anche una zona volley, un piccolo skate park, tavoli da ping-pong, e un grande prato per sport tipo badminton o frisbee.

Lerchenauer See

È uno dei laghi più piccoli della città e offre un flair decisamente più urbano rispetto agli altri due. Sulla sua riva si ergono infatti due grandi palazzoni di una quindicina di piani. Anche qui è possibile giocare a ping-pong, grigliare, così come per i bambini divertirsi negli Spielplätze.

Il lago diventa quasi subito profondo, quindi è più indicato per i nuotatori, raggiungendo ben 8 metri di profondità.

 

Regattaparksee

Ho scoperto il Regattaparksee durante il primo lockdown, lo scorso aprile, mentre cercavo la meta per una gitarella in bici. Ad attrarmi è stata la forma dell’acqua su google maps.

Con qualche ricerca ho scoperto che si trattava dell’impianto per le regate costruito in occasione delle olimpiadi estive del 1972.

Nuotare è permesso sia nel lago che nella lunga piscina dell’impianto della regata, di fronte alla tribuna. L’impianto è ancora utilizzato anche per il canottaggio e quindi l’area nuotatori è separata.

All’estremità sud dell’impianto, sulla piccola spiaggetta costruita per l’occasione, potete rifocillarvi con bevande fresche cocktails e spuntini.

Pattinatori e corridori possono godersi il lungo percorso asfaltato lungo 2 km che costeggia la pista da canottaggio.

Non lontano si trova il Regatta Park, con lago annesso.

In entrambe le aree non è permesso e grigliare e i nudisti non sono ammessi, così come non sono ammessi i cani in acqua.

 

Hollerner See

L’Hollerner See è un po’ più lontano in bici dal centro città, (si trova nel comune di Eching) rispetto agli altri laghi citati, ma merita decisamente una visita. Consiglio l’arrivo in bici perché in auto parcheggiare è un vero inferno.

Il lago è molto recente, consiglio infatti di portarvi un ombrellone se pianificate una visita in quanto gli alberelli presenti sono decisamente troppo giovani per offrire riparo dal sole battente.

Il bello di questo lago è la spiaggia di ghiaia bianca e l’acqua blu cristallina, tanto che sembra una piscina in alcune punti. Anche qui sono presenti un chiosco delle bibite, bagni pubblici, zona grill, un grande prato con reti da volley e zona FKK.

 

Riemer See

Creato artificialmente nel 2005 il Riemer See è il popolare ritrovo degli abitanti di Messestadt e dintorni.

Sulla riva orientale l’acqua è molto bassa e perfetta per le famiglie con bambini.

Anche qui potete trovare campi da volley, uno Spielplatz, e un chiosco che vende bevande e spuntini.

Le aree dove è possibile nuotare sono contrassegnate dalle Boe di segnalazione, e nel lago è presente una rampa con appigli per le persone in sedia a rotelle che desiderano nuotare.

Dal momento che i posti all’ombra non sono molti e sono molto ambiti, consigliamo di portarvi un ombrellone.

Qui non è possibile grigliare e l’acqua è interdetta ai cani.

Dello stesso autore

Fede

Uscire e provare tutti i nuovi locali e ristoranti è la mia specialità. Qui condivido i miei consigli sulla movida e su tutto quello che riguarda il lifestyle.

Post che possono interessarti

11 Comments

  1. Tutti laghi davvero belli e interessanti, magari quando salirò a settembre (sempre se possibile), ci andrò con mia sorella. Segno assolutamente sulla mappa!

  2. Quello che mi piace della Germania è che anche le grandi città sono circondate dal verde. Sapevo di Berlino e delle sue aree green, ma non avevo idea che Monaco offrisse tutte queste opportunità di gite al lago. Eppure ci sono stata un po’ di volte!

    1. Sì, diciamo che queste cose non sono pubblicizzate nelle guide turistiche!

  3. Sono passata dall’aeroporto di Monaco tantissime volte perché era lo scalo predefinito per quando vivevo in Oriente, ma non ci ho mai messo piede! Sai che non immaginavo che avesse così tanti laghi e natura in città?! Deve essere piacevole!

  4. La cosa che più mi piace del nord Europa è questa cosa di avere tutte le città, anche quelle più grandi, sempre ricche di zone verdi, con tanta vegetazione e corsi d’acqua, proprio a ricordarci che noi, per vivere, abbiamo proprio bisogno della natura. Il fatto che poi ci si possa arrivare facilmente in bicicletta conferma quanto l’ambiente sia proprio a misura d’uomo.

  5. È da tanto che dico che devo venire a Monaco e con questo splendido itinerario non ho più scuse ormai

  6. Che bellissima selezione di laghi! Noi non andiamo in bici ma amiamo esplorarli con le nostre tavole da Sup. Sono tutti stupendi gli specchi d’acqua da te proposti e spero di riuscire ad organizzare qualche esperienza outdoor su qualcuno di questi a settembre.

    1. Anche noi siamo appassionate di SUP! Inutile dirti che questi laghi sono perfetti con la tavola!

  7. Ma che bello con la mappa segnata per ogni lago, mi risulta molto facile pianificare jn bellissimo itinerario coi tuoi consigli!
    A Monaco non sono mai stata ma almeno con questi articoli posso partire preparata e non perdermi nulla ☺ grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *